Sette anni fa Del Piero conquistò il Bernabeu

La data di oggi viene ricordata con grande gioia dai tifosi bianconeri in particolare. Il 5 Novembre 2008, infatti, nella quarta gara del girone di Champions League Alessandro Del Piero, simbolo della Juventus prima ancora che del calcio italiano, segnò una memorabile doppietta in uno degli stadi più belli e importanti d’Europa e anche del mondo, il Santiago Bernabeu di Madrid.

Grazie a questi due bellissimi goal, uno per tempo, la Vecchia Signora vinse la sfida, dopo aver già battuto il Real nella partita, d’andata e si qualificò agli ottavi con due partite d’anticipo. Purtroppo, però, il cammino europeo della Juve si interruppe subito dopo, eliminata agli ottavi dal Chelsea, che giunse fino in semifinale.
Tornando alla partita oggetto della ricorrenza odierna, erano ben quarant’anni che la Juve non riusciva a espugnare Madrid. L’allenatore dell’epoca, Claudio Ranieri, sostituì saggiamente Del Piero a pochi minuti dal fischio finale per consentirgli la standing ovation da parte di tutto lo stadio, un privilegio riservato a pochissimi calciatori. “Il massimo che possa capitare l’applauso del pubblico perchè è il riconoscimento che va oltre tutto, sono orgogliosissimo, strafelice” il commento del grande Alex nel post partita.

Real Madrid CF v Juventus Football Club - 2008 2009 UEFA Champions League matchday 4 - Stadio Santiago Bernabeu

Sono un tifoso della Juve, che ha iniziato a seguire il calcio e la Vecchia Signora proprio con Del Piero; non sono, però, un delpierista, uno di quelli che “ah se ci fosse ancora Del Piero..“, “Agnelli ha sbagliato in pieno con lui” etc.. Ritengo, tuttavia, che un simile evento andasse celebrato e ricordato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *