Prende il via la Festa del torrone

Sta per cominciare a Cremona la tanto attesa Festa del Torrone che riempirà di dolcezza il centro della città dal 21 al 29 Novembre. Quest’anno il grande evento ha avuto una piccola anteprima il 24 e 25 Ottobre, in occasione dell’ultimo weekend di Expo con interessanti iniziative, tra le quali per esempio la visita dell’orologio astronomico del Torrazzo, costruzioni giganti di torrone e il viaggio Milano – Cremona sulla vecchia littorina a vapore.
Ma veniamo a ciò che ci aspetta in questi nove giorni all’insegna di una delle T per cui è famosa Cremona. Cominciamo dal programma di domani, sabato 21 Novembre.

Ore 9.00 – 12.00, Corso Matteotti 17.00: visita del cortile di Palazzo Fodri

In via del tutto straordinaria per la Festa del Torrone sarà consentito visitare il cortile del quattrocentesco Palazzo Fodri così da poter ammirare i fregi in cotto e gli affreschi che ne decorano le facciate. Il Palazzo rappresenta, a detta di molti esperti, il miglior esempio del Rinascimento lombardo a Cremona.
L’ingresso è libero, ma per i gruppi è consigliata la prenotazione tel. 0372/421011

fodri

Dalle ore 10:30 alle ore 11:30, Sala Ex Borsino Via Solferino n°29: Degustazione Omaggio ad Ugo Tognazzi

Il Caffè La Crepa, storico ristorante di Isola Dovarese, ha ideato una particolare e delicata degustazione, ispirata alle ricette del grande attore Ugo Tognazzi.
Prenotazione obbligatoria al numero 030/9040334 orari ufficio. Termine prenotazioni 20 novembre.

Ore 12.00, Hotel Delle Arti, via Bonomelli 8: disfida del Tortello

Singolare e interessante duello tra i primi cittadini di Cremona, Crema e Casalmaggiore che, assistiti da chef rappresentativi del territorio lombardo, faranno sfoggio delle loro abilità, producendo i tortelli della tradizione popolare. Proprio così: i Sindaci, tolti gli abiti ufficiali e indossata la mise da chef, daranno vita ad una divertente battaglia realizzando, con l’aiuto di famosi chef di Confartigianato, “Tortelli al Torrone” per Cremona, i “TurtèiCremaschi e i “Blisgòn” di Casalmaggiore. Davvero tortelli unici, le cui ricette sono tramandate da generazioni, fatti appositamente per l’occasione e giudicati dall’inflessibile e selezionato pubblico partecipante espressione del territorio e non solo.

tortelli-cremaschi-

Ore 15.00 – 18.00, via Palestro 36: Palazzo Stanga Trecco
Per l’occasione, di fronte alla chiesa di San Vincenzo sarà consentito visitare anche il piano nobile di Palazzo Stanga Trecco, inaugurato dalla Provincia di Cremona ufficialmente a marzo 2014 al termine dei restauri che hanno riguardato le coperture, gli ambienti del primo piano ed i locali della scuola (Istituto Agraria Stanga) al piano terra. L’apertura è resa possibile grazie ai Volontari del Patrimonio Culturale del Touring Club Italiano.
L’ingresso è libero.

Dalle 16.00: sfilata storica di Sbandieratori e musici

Il Gruppo storico di Fornovo di Taro, dopo oltre 500 spettacoli in Italia e nel mondo, arriva a Cremona per deliziare i visitatori della festa con un’esibizione itinerante per le vie della città e spettacolo conclusivo alle 17.00 in Piazza del Comune.
Sbandieratori, tamburi e chiarine attraverseranno le vie del centro con una gamma di esercizi di varia natura e grande fascino che avrà l’apice nell’esibizione che avverrà in Piazza del Comune alle 17.00, quando si potrà vedere una performance di squadra con bandiere fluorescenti di notevole impatto coreografico.

Ore 17.00, presso negozio Relevés, Corso Garibaldi 53: performance danzante del Coordinamento Danza Cremona
Le scuole del Coordinamento Danza Cremona, associazione che comprende gran parte delle scuole di danza locali, daranno vita a un’esibizione della quale saranno protagoniste allieve di tutte le età.

Ore 21.00, Cattedrale, Piazza del Comune: Concerto
Il concerto celebrerà il venticinquesimo anniversario di fondazione del coro SS. Cosima e Damiano di Persico Dosimo.

cattedrale

I commenti sono chiusi.