Elezioni di Milano: Sala e Parisi a confronto su giovani e cultura

Il secondo turno delle elezioni amministrative sta per arrivare e una delle sfide più interessanti e importanti, ma anche incerte, è senza dubbio quella di Milano. Si sono svolti numerosi confronti tra i due candidati alla poltrona di sindaco e in uno di questi l’oggetto è stato per me particolarmente atteso, e cioè cosa intendono fare concretamente Parisi e Sala (in rigoroso ordine alfabetico) per i giovani e la cultura. L’evento si è tenuto lunedì 13 al Circolo Filologico Milanese in via Clerici ed è stato organizzato da Hub, un’associazione giovanile che si propone di stimolare i giovani ad essere intraprendenti, offrendo loro la possibilità di approfondire tematiche di attualità grazie al confronto con grandi esperti di vari campi




Dopo i saluti introduttivi dei responsabili dell’associazione, Parisi ha dato inizio al suo intervento precisando che “l’astensionismo non è un problema esclusivamente italiano e una delle cause è che purtroppo la politica è autoreferenziale”, aggiungendo di “esser preoccupato soprattutto sul da farsi per diminuire l’astensionismo. ” Il candidato del centrodestra ha , quindi, spiegato di esser “convinto che la politica non è per forza candidarsi e fare il sindaco, ma è anche semplicemente quando ciascun cittadino esce dalla sfera individuale e ha un contatto con la comunità e capisce che il futuro dipende non solo dall’università o dalla capacità di trovare lavoro, ma anche dal contesto socio economico e, quindi, cerca di capirlo e condizionarlo… Ecco, quel cittadino, quel giovane sta, appunto, facendo politica, perché è nel contesto che bisogna lavorare, nei quartieri, a contatto con gli altri, prendendo coscienza dei loro problemi.Parisi ha affermato che “il tema centrale è come può fare la politica a ritrovare l’aggancio coi giovani in una campagna elettorale di qualità che ha sì arricchito, perché il confronto è stato civile, ma nella quale si è parlato poco a loro.” L’ex manager ha spiegato che secondo lui la politica non può rispondere in trenta secondi su temi importanti e complessi. “… a me piace ragionare e non parlare per slogan.” Sempre parlando dei giovani, ha continuato dicendo che “devono esser incentivate tutte le iniziative che ci sono dal punto di vista culturale, per poter attivare i giovani in un rapporto di indipendenza.Parisi ha terminato il suo primo intervento con un invito a loro rivolto: “dovete parlare con tutti e farvi la vostra idea, andare oltre e capire come si può fare perché Milano divenga una città orientata ai giovani. Comunque vadano le elezioni, mi piacerebbe interloquire con voi”.

image

Nel secondo suo intervento Parisi ha sostenuto che “il problema è che a Milano le istituzioni culturali sono molto autoreferenziali”, per questo il suo progetto prevede di “provare in tanti ambiti (musica, design, moda..) a lavorare per far diventare la metropoli il luogo per eccellenza dell’arte contemporanea. Ciò vuol dire che dobbiamo far emergere tutto ciò che non è esposto. Ci sono, infatti, collezioni di privati non esposte e dobbiamo trovare il luogo perché ciò avvenga. Il principio fondamentale è che la cultura è libertà totale e non ci devono essere confini e intolleranze… Il sistema scolastico e universitario rischia di tarpare i talenti… Riguardo alla musica, bisogna trovare un luogo di produzione e stessa cosa vale per l’arte e la cultura, ambiti dove, se non si entra in alcuni canali, è complicato emergere. Bisogna, inoltre, liberare gli spazi vuoti presenti a Milano.
Parlando, poi, di Expo, ha ribadito il suo pensiero, spiegando che “l’idea originaria di Prodi e della Moratti era quella di discutere di alimentazione, della cultura dell’alimentazione e del futuro della stessa, ma si è verificata, invece, una grande sagra di paese.Parisi ha, però, riconosciuto che, grazie ad Expo, si è firmata la carta di Milano, di cui ha parlato nei giorni corsi anche Livia Pomodoro sul Corriere della Sera, e ha detto che “l’alimentazione è cultura, anzi il luogo dove le culture dove si integrano.” A questo punto l’ex manager ha parlato anche della moda, definita sì “fiore all’occhiello” per la città, ma definendo anch’essa “autoreferenziale” per cui ha sostenuto di “liberare i talenti dalla loro solitudine“.

Ha preso, quindi, la parola Zecchi, scrittore, giornalista, accademico ed ex assessore (dal 2005 al 2006 nella giunta Albertini nda). “Milano deve vincer la sfida con la contemporaneità. Tutto ciò che c’entra con la contemporaneità ha una funzione propedeutica, e non solo per i giovani. Per esempio l’arte contemporanea dovrebbe aver un nome e ho già pensato ad uno possibile, Arte Ventuno, in riferimento al ventunesimo secolo.Zecchi ha, poi parlato di un altro progetto che ha in testa, la “biblioteca europea, che ha già un budget finanziato e un progetto condiviso sull’esempio del MAXXI a Roma, perché questi sono i luoghi dove si possono creare momenti di dibattito per i giovani che in gran parte non credono più nella possibilità di discuter dei veri temi.” Il filosofo ha affermato che “un giovane vuole confronto soprattutto su tre temi: le fonti energetiche, l’ingegneria genetica e la confusione dei popoli”. Zecchi ha chiuso il suo intervento con un’autoaccusa: “la vera responsabilità è nostra, perché non cerchiamo i giovani. Non sono loro ad essere menefreghisti, non è affatto vero che si disinteressano della vita politica. Ricordiamoci che il futuro è dei giovani, loro sono il futuro della nostra società e Milano deve costruire un nuovo modo di stare insieme.

Rispondendo alle domande del pubblico, riguardo al rapporto, non sempre facile, di certi eventi con i residenti, Parisi ha constatato che “a Milano manca, ad esempio, un palazzo della musica e bisogna trovarlo, in modo che non vengano più occupati spazi troppo vicini alle case o ai condomini. Il confine è la libertà tra chi vuole tranquillità e chi vuole fare eventi.” L’ex manager ha affermato che” ci deve essere massima libertà, la politica deve promuovere la cultura, ma non condizionarla.




È stato, quindi, il turno del candidato del centrosinistra, Beppe Sala, che ha esposto la sua idea sull’astensionismo a Milano, che secondo lui “ è dovuto a due fattori: innanzitutto, per molto tempo io e Parisi siamo stati ingabbiati nella dimensione di due manager e poi, quando a differenza di Roma è stato chiaro chi sarebbe andato al ballottaggio, molti se la sono presa comoda, considerando decisivo solo il secondo turno”. Mr. Expo ha parlato, poi, delle periferie (zone in cui al primo turno è stato battuto da Parisi nda), dicendo che “ è uno dei capisaldi del programma e le chiacchiere stanno a zero, perché io ho proposto che il primo disinvestimento di patrimonio del Comune sarà proprio reinvestito in edilizia residenziale nelle periferie e nella cura della città”. Sala ha quindi toccato il tema ambientale, confermando l’idea di portare la metropolitana fuori da Milano e riprendendo il progetto della riapertura dei Navigli, definita “non uno sfizio, ma un disegno rivoluzionario che si scontra col fatto che servono fondi anche a livello europeo. Se arrivassero, sarebbe un’operazione che avrebbe un senso, perché pesca nella storia culturale del territorio, nel senso che la nostra ricchezza deriva dal fatto che gli antenati hanno saputo ammaestrare le acque.” Quanto all’immigrazione, Sala ha affermato che “Milano ha la sua forza nell’essere una città aperta. A differenza dell’idea dominante a Roma, qui chi arriva deve essere partecipe della trasformazione della città, attraverso un minimo comune denominatore molto chiaro: il lavoro. Questo senso del coinvolgimento è importante e tutto ciò parte da chi viene a studiare a Milano.” A questo proposito, il candidato del centrosinistra ha preso come esempio Londrache sa far bene la promozione per attrarre talenti, investimenti e turismo”, spiegando che da un lato, si devono fare richieste chiare alle università, ma dall’altro, come sistema pubblico, si deve fare concretamente qualcosa.” Al riguardo, Sala è sceso nel dettaglio, illustrando cosa intende: “Bisogna chieder agli atenei di esser più integrati tra di loro, come accade a Londra, dove le principali università hanno fatto sistema comune per attingere ai fondi e per esser veicolo di nascita delle startup. Inoltre, senza il concetto di campus universitario, non si va da nessuna parte, anche per risolvere il problema del caro affitti e della socialità. Penso, per esempio, alla Bocconi che sta ultimando i lavori nell’area vicino alla centrale del latte, al Rettore della Cattolica che ha annunciato che investirà ottanta milioni per il campus, mentre la Statale ha l’idea di sfruttare l’area Expo. Chiedo, perciò, di affrettare i lavori.” L’ex manager ha, poi, affermato con rammarico che “anche nella magnifica e moderna Milano, non c’è molta connessione tra il mondo delle imprese e quello delle università. Bisogna fare di più e trovare le modalità per favorire il dialogo.” A questo proposito, Sala ha spiegato cosa può fare il sistema pubblico: “Credo che la pubblica amministrazione debba fornire la possibilità di fare stage, perché non è certo brutto lavorare nel pubblico, semmai può essere difficile! Lo stage offrirebbe strumenti in più per capire, e quindi decidere, se lavorare nel pubblico può avere un senso o se, viceversa, esiste solo il privato.” Il candidato del centrosinistra ha parlato della proposta di una “carta bianca dei giovani, carta unica per i minori di 26 anni che faciliti l’ingresso nei musei e teatri e uso dei mezzi pubblici, una carta d’identità, quindi, che aiuti i giovani sull’esempio, anche stavolta, di Londra. Bisogna trovare una formula che metta questo mondo, quello giovanile, al centro dei servizi con più facilità”. Sala ha illustrato un’altra proposta, la “carta bianca spazi, perché essi sono qualcosa di fondamentale e identificativo. Alla fine, a mio giudizio l’Expo è stata un’operazione straordinaria; se Parisi la definisce una fiera di paese, un po’ mi offende, ma fa niente. Rimane il fatto che la magia dell’Expo è derivato dal fatto che i Paesi portavano lì i loro saperi, ed Expo era un luogo, anzi nella sua costruzione si è immaginato qualcosa che fosse identificabile. I luoghi hanno un impatto straordinario, basti pensare alla Darsena che è un luogo d’identificazione.” Allora, cosa bisogna concretamente fare? “Bisogna prendere gli spazi che sono vuoti per affitti insostenibili e darli gratuitamente a chi accetta la sfida, a chi vuol fare qualcosa per sé e per la collettività…. Bisogna poi pensare al dialogo col mondo del lavoro e al fatto che è indecente tutto questo nero sugli affitti…Sala è tornato, quindi, sui giovani che ritiene “una risorsa per la città” e ha spiegato la scelta di Linus. “Ho pensato che poteva essere importante che nella mia squadra ci fosse qualcuno che coi giovani dialoga e li conosce più di altri, me compreso. La volontà nostra all’ascolto verso i giovani c’è eccome, anche perché siamo consapevoli che non è stato fatto abbastanza. Milano, inteso come ascensore sociale, è al centro della mia politica”.

13428030_10154248061824719_6704874132384527907_n

A questo punto ha preso la parola l’ex assessore Del Corno che ha rivendicato l’azione svolta nella giunta Pisapia, affermando che “l’offerta culturale di Milano è pari a quella delle altre grandi città europee, ma bisogna migliorare sul piano della accessibilità.Del Corno ha apprezzato l’idea di Sala della carta giovani perché “tutto va unito in unico quadro e l’offerta deve essere, appunto, accessibile e dedicata a loro. Bisogna far in modo che l’amministrazione comunale sia facilitatrice dei processi dei giovani, creando una serie di elementi che sburocratizzano l’approccio alla macchina comunale e facilitano il lavoro del terzo settore, garantendo la sua autonomia e indipendenza.” Anche secondo lui “i luoghi sono importantissimi per la caratterizzazione, alcuni li abbiamo trasformati con una funzione sociale attraverso un atto amministrativo.” In chiusura, Del Corno ha detto che è “fondamentale capire l’intreccio tra giovani e cultura e comprendere che la cultura genera lavoro, al contrario di ciò che sosteneva un ex Ministro dell’economia (Con la cultura non si mangia: di Tremonti questa infelice affermazione, nda). C’è bisogno di azioni simboliche e per questo ho proposto di istituire un Premio Oscar dell’editoria a Milano, un grande evento simbolico che racconti la potenza della cultura e per far sì che a Milano la cultura e il lavoro dei giovani in campo culturale diventino un importante motore economico. Ho apprezzato, infine, l’invito di Zecchi…a rifletter sulla confusione dei popoli. Milano ha davanti una grande sfida: essere la città dove la differenza di cultura possa generare la cultura delle differenze. Se Milano sarà all’altezza di questa sfida, sarà davvero una città europea




E, infine, tornato a parlare Sala, affermando che “dovremmo sforzarci di più per sburocratizzare le regole con cui si avviano gli eventi. Oggi stiamo perdendo un sacco di opportunità, perché ci sono imprese che muoiono sotto i tempi della burocrazia. Bisogna fare di più fino a immaginare un sistema di autocertificazione, bisogna stimolare chi ha voglia di creare momenti di aggregazione, affinché non si perda d’animo.
Rispondendo alle domande del pubblico, il candidato del centrosinistra ha sostenuto che “il Comune può aiutare, dando, per esempio, al turismo il peso giusto. Quanto ai giovani, c’è un vizio congenito: si parla di voler sostenere le nuove iniziative,come le startup, ma nella pratica si vede quanto è difficile farlo.”
Riguardo ai giovani in politica, Mr. Expo ha così argomentato: “Se trovo un giovane di 25 anni che ha qualità, esperienza e disponibilità di abbandonare ciò che fa e vuole venire a lavorare in politica, sono più che contento, ma non nascondiamoci dietro le false verità. Bisogna fare un percorso, perché non si arriva a cento da zero. E i giovani guardano con una certa titubanza alla politica: se andassi a dire a un giovane di far l’ assessore, al 98% mi direbbe se sono matto. Ecco perché ho pensato a Linus come ruolo di facilitatore, appunto perché conosce i vari volti di una realtà distante dalla politica.

Complessivamente, dal confronto è venuta la conferma che sono entrambi buoni candidati, preparati, con una visione chiara su quello che deve essere Milano. Entrambi sono consapevoli che non si devono rimandare oltre alcune importanti decisioni e che i giovani sono una ricchezza, ma vanno aiutati, stimolati e coinvolti.
Sala ha dimostrato di avere idee più chiare, o forse, le ha chiarite meglio, scendendo maggiormente nel dettaglio e spiegando concretamente cos’ha in programma di fare nei vari ambiti. Dalla sua, ha senz’altro una dialettica che non conosce ostacoli e che trasmette sicurezza su quanto via via va esponendo.
Per chiudere, non credo abbia senso dire “Vinca il migliore”, forse è più consono augurare a MilanoVinca la coalizione migliore”! Questo sì è importante non sottovalutare.
Da milanese nel cuore, mi auguro che i milanesi a tutti gli effetti si rechino alle urne e scelgano non per far dispetto a qualcuno, ma per fare il bene di questa grande e bella città che merita veramente il meglio.

32 pensieri su “Elezioni di Milano: Sala e Parisi a confronto su giovani e cultura

  1. I as well as my friends have already been examining the excellent tips located on the website and unexpectedly came up with an awful feeling I never thanked the web site owner for those strategies. Most of the young men happened to be as a consequence very interested to learn all of them and already have honestly been having fun with them. Thank you for genuinely well accommodating and then for deciding on varieties of exceptional subject matter most people are really wanting to be informed on. My very own honest regret for not saying thanks to you sooner.

  2. I and my pals were actually digesting the good tips found on the website and then before long I had an awful suspicion I never expressed respect to the web blog owner for those tips. These people came happy to read through all of them and now have seriously been enjoying those things. Thanks for indeed being really considerate as well as for choosing some incredible guides millions of individuals are really desperate to be aware of. Our sincere apologies for not expressing appreciation to earlier.

  3. I and my buddies have been following the nice pointers found on your site while before long came up with a horrible suspicion I had not thanked the blog owner for them. These people appeared to be happy to learn all of them and now have honestly been having fun with them. Appreciation for really being well thoughtful and for using this sort of cool issues millions of individuals are really wanting to be aware of. Our sincere regret for not saying thanks to earlier.

  4. Thanks for all of your hard work on this blog. My daughter loves engaging in internet research and it’s easy to see why. A number of us learn all about the powerful manner you give both interesting and useful ideas on your web blog and in addition improve participation from visitors on that subject then our daughter is actually becoming educated a lot of things. Have fun with the remaining portion of the year. You are carrying out a good job.

  5. I enjoy you because of your entire hard work on this web page. Ellie takes pleasure in participating in internet research and it’s easy to see why. We hear all relating to the lively way you produce rewarding secrets via this web site and therefore encourage contribution from the others on that subject matter then my daughter is discovering so much. Enjoy the rest of the new year. You are always doing a first class job.

  6. I simply wanted to thank you so much again. I am not sure the things I would have handled without the type of hints discussed by you about this theme. Completely was a real depressing issue in my opinion, nevertheless taking note of the professional manner you solved it took me to leap for gladness. I’m happier for the work and even hope you recognize what a powerful job you are always accomplishing instructing others via your web site. I am certain you have never met any of us.

  7. I must express my appreciation for your kind-heartedness in support of men who actually need help on your study. Your very own dedication to passing the solution along has been surprisingly practical and has in most cases made folks like me to attain their endeavors. Your entire warm and friendly hints and tips can mean a great deal a person like me and much more to my peers. Thank you; from everyone of us.

  8. I must express appreciation to the writer just for rescuing me from this type of matter. Right after looking through the the net and getting solutions which are not pleasant, I figured my entire life was done. Being alive without the presence of answers to the difficulties you’ve resolved by means of your posting is a critical case, as well as the ones that might have badly affected my entire career if I hadn’t discovered your web page. Your good capability and kindness in dealing with all the details was helpful. I am not sure what I would have done if I hadn’t discovered such a solution like this. I am able to at this time look forward to my future. Thanks very much for the specialized and amazing help. I won’t hesitate to recommend the website to any individual who ought to have care about this issue.

  9. I precisely desired to appreciate you once again. I am not sure the things I could possibly have accomplished in the absence of the entire creative concepts shown by you on my problem. It has been an absolute alarming matter in my view, nevertheless looking at this well-written form you processed it made me to weep with happiness. I’m happier for this work and thus trust you are aware of a great job you happen to be putting in teaching many others thru your web site. Most likely you haven’t met any of us.

  10. I have to express some thanks to you just for bailing me out of this particular challenge. After looking out through the internet and coming across suggestions which were not helpful, I figured my entire life was gone. Existing devoid of the solutions to the issues you have solved all through the article content is a crucial case, as well as those which may have adversely affected my entire career if I hadn’t encountered the blog. Your ability and kindness in touching a lot of things was very useful. I’m not sure what I would have done if I hadn’t come upon such a subject like this. I am able to now look forward to my future. Thanks a lot so much for this impressive and sensible guide. I won’t be reluctant to suggest your blog to anyone who needs support on this problem.

  11. I together with my guys ended up checking the best procedures on the blog while immediately I got a terrible suspicion I never expressed respect to you for those techniques. Those men had been absolutely passionate to see them and already have quite simply been having fun with those things. Thanks for getting really considerate and then for picking variety of decent resources most people are really desperate to know about. Our own sincere regret for not saying thanks to you earlier.

  12. I precisely wanted to appreciate you all over again. I am not sure the things I would have implemented in the absence of the suggestions provided by you over this industry. Certainly was the depressing setting in my circumstances, nevertheless noticing your specialized avenue you solved it forced me to cry over joy. I’m just grateful for the support and as well , pray you recognize what a great job you were undertaking teaching many people thru a site. Most likely you have never encountered any of us.

  13. I and also my guys happened to be reading through the great tactics on your web site and so instantly came up with an awful feeling I had not thanked the website owner for those strategies. All the men appeared to be totally happy to study all of them and have clearly been loving them. Many thanks for being considerably kind as well as for having variety of essential tips millions of individuals are really wanting to be informed on. Our own honest apologies for not saying thanks to sooner.

  14. My wife and i have been now joyous that Chris could round up his researching through your ideas he was given from your very own weblog. It’s not at all simplistic just to possibly be handing out guidelines that many a number of people may have been trying to sell. And we all remember we have the writer to appreciate for this. All the illustrations you have made, the easy blog navigation, the relationships you will make it easier to engender – it’s all astonishing, and it’s letting our son and the family consider that this subject is fun, which is unbelievably pressing. Thanks for the whole lot!

  15. I just wanted to send a simple word to express gratitude to you for the remarkable pointers you are placing at this site. My long internet look up has now been compensated with sensible know-how to share with my two friends. I would assert that most of us readers are rather lucky to exist in a fine site with so many marvellous individuals with valuable ideas. I feel pretty happy to have come across the web page and look forward to some more amazing times reading here. Thanks once more for all the details.

  16. I’m also writing to make you understand what a beneficial discovery my princess went through reading yuor web blog. She discovered plenty of things, which include how it is like to have a great teaching mindset to make a number of people without difficulty learn specified specialized issues. You really exceeded our own desires. I appreciate you for showing those insightful, healthy, revealing and unique tips about this topic to Sandra.

  17. I really wanted to compose a quick remark in order to appreciate you for some of the marvelous tricks you are giving at this site. My long internet lookup has at the end of the day been recognized with really good ideas to write about with my co-workers. I ‘d mention that we website visitors actually are unquestionably lucky to dwell in a great site with many special professionals with insightful tricks. I feel rather privileged to have encountered your web site and look forward to really more pleasurable minutes reading here. Thanks once again for everything.

  18. Thank you for all of your effort on this blog. Gloria delights in getting into internet research and it’s really simple to grasp why. Almost all notice all of the compelling mode you present both interesting and useful information by means of this web blog and increase contribution from other ones on this situation so my girl is truly discovering a lot. Take pleasure in the rest of the year. Your carrying out a good job.

  19. My spouse and i were so contented that Peter managed to finish off his researching out of the precious recommendations he got through the web site. It is now and again perplexing to simply always be giving for free hints which often the others have been trying to sell. Therefore we realize we need the blog owner to appreciate for this. The most important illustrations you’ve made, the straightforward website menu, the friendships you aid to engender – it is everything incredible, and it is making our son and our family feel that this idea is enjoyable, which is wonderfully vital. Thanks for the whole lot!

  20. I would like to express my affection for your kind-heartedness for individuals who really need help on that content. Your personal commitment to getting the solution all over had been pretty powerful and have usually made ladies much like me to get to their desired goals. Your own insightful information entails a great deal a person like me and a whole lot more to my office colleagues. Best wishes; from each one of us.

  21. My husband and i felt very thankful when Edward could finish up his studies through your ideas he acquired using your web site. It’s not at all simplistic to simply find yourself freely giving points others could have been selling. And we also fully understand we have got you to be grateful to because of that. Those illustrations you have made, the easy site navigation, the relationships you give support to foster – it’s all fantastic, and it’s really making our son and us know that that subject is entertaining, and that’s highly important. Thank you for everything!

  22. Thank you a lot for giving everyone an extremely brilliant possiblity to read articles and blog posts from this web site. It is often very useful plus full of a good time for me personally and my office acquaintances to visit your website not less than thrice in one week to see the new guides you have. And lastly, I am also actually happy considering the wonderful principles served by you. Selected 1 tips in this posting are completely the most suitable I have had.

  23. I needed to post you this little word to finally thank you very much again just for the precious strategies you have shared above. This has been certainly wonderfully open-handed of people like you to deliver publicly exactly what many people might have distributed for an e-book to end up making some money for their own end, and in particular considering that you might have done it if you ever desired. These suggestions as well served to be a easy way to understand that other people have a similar dream really like mine to know a good deal more pertaining to this matter. I know there are some more pleasant opportunities in the future for people who read carefully your site.

  24. I have to express my gratitude for your generosity for women who have the need for guidance on the niche. Your special commitment to getting the message all through ended up being wonderfully good and has empowered ladies like me to attain their objectives. Your warm and friendly advice can mean so much a person like me and somewhat more to my fellow workers. Many thanks; from each one of us.

  25. I’m just commenting to make you know what a magnificent encounter my wife’s girl experienced visiting your blog. She learned a lot of details, including what it’s like to have an ideal coaching heart to make other people smoothly grasp a variety of very confusing subject matter. You really exceeded my expected results. Many thanks for churning out these important, healthy, revealing and also cool thoughts on that topic to Gloria.

  26. I have to show thanks to the writer just for rescuing me from such a circumstance. As a result of surfing throughout the internet and obtaining views that were not helpful, I figured my life was over. Being alive devoid of the strategies to the issues you have solved through your report is a crucial case, as well as the kind which could have adversely affected my career if I had not come across your site. Your actual natural talent and kindness in dealing with all the stuff was very useful. I am not sure what I would have done if I had not come across such a step like this. I can also at this time look ahead to my future. Thank you very much for this reliable and sensible help. I will not be reluctant to endorse your site to anybody who should receive tips on this subject.

  27. Thank you for your whole work on this website. My daughter take interest in carrying out internet research and it’s really easy to see why. Many of us learn all concerning the compelling way you convey very useful guidelines via your website and in addition inspire participation from website visitors on this topic and our favorite simple princess is without question learning so much. Take pleasure in the remaining portion of the new year. You are always conducting a remarkable job.

  28. I have recently started a web site, the information you offer on this site has helped me greatly. Thanks for all of your time & work. “So full of artless jealousy is guilt, It spills itself in fearing to be spilt.” by William Shakespeare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *