Le cose che piacciono a me

Buongiorno a tutti!

POST DI NOVEMBRE…ebbene sì, non ci credo nemmeno io che sto scrivendo per due mesi consecutivi, ma ve l’avevo promesso, no?

Non so se vi ricordate che la volta scorsa vi avevo espresso il desiderio di trasformare i miei articoli in qualcosa di più di una semplice rubrica di pensieri. Finora ho sempre e solo voluto farvi leggere tutto quello che mi passava per la testa, un po’ perché sentivo la necessità di scrivere, di esprimermi e far sentire la mia voce, un po’ perché volevo far fluire tutte le emozioni che mi portavo dentro, lasciandole scorrere via, impedendo loro di inquinarmi mente e anima. Forse.

Oppure volevo semplicemente far conoscere me e la mia scrittura. Ad ogni modo, di sicuro non abbandonerò lo stile che mi appartiene e i post continueranno ad avere quell’impronta positiva, eccentrica, con la testa fra le nuvole che mi contraddistingue, ma su richiesta vostra, di amici, amiche e conoscenti, e anche per un’insana voglia di sfidare me stessa, d’ora in avanti ogni mio pezzo verterà su qualcosa di più “concreto”: una sorta di rubrica de “le cose che piacciono a me”.

Devo essere sincera: non sapevo proprio con cosa partire. Voragine cerebrale. Vuoto. Buco nero.

Poi mi sono chiesta, quali sono “le cose che piacciono a me”?

Tra queste ci sono i colori dell’autunno, le gonne e l’handmade in Italy, le “cose” di cui ho voglia di parlarvi oggi.

Background: festa serale di laurea di una mia carissima amica di vecchia data (Dottoressa in Scienze della Formazione Primaria con un meritatissimo 110elode…bravissima Giulia!!!), ma con un’intera giornata alle spalle spesa ad un corso di formazione dal mattino presto, villa con piscina, umidità dilagante e tipica serata fresca autunnale…la domanda è sorta spontanea: cosa diavolo mi metto?!?

Fondamentale fu il momento in cui incrociai per caso la pagina Instagram di Roberta Paradisi, conosciuta meglio sul web come Filomoon, delle cui gonne mi sono innamorata all’istante. Lavorate a mano e su misura, le sue creazioni mi hanno letteralmente conquistata e non appena ho trovato l’oggetto del mio desiderio, una deliziosa gonna ad A dal tessuto rigido e di un caldo terra di Siena con decorazioni floreali rievocanti i fiori rosa della pianta di Sambuco, i miei problemi sono scomparsi.

Fin da bambina sono stata appassionata di oggetti fatti a mano, vestiti creati su misura e pezzi unici che avrei avuto solo io nel mio armadio e di cui sarei stata gelosissima, quindi mi sono detta: perché no? Ed ecco fatto: ho contattato immediatamente tramite Ig questa gentilissima ragazza di Bergamo che, dopo aver aspettato per giorni che la mia connessione Wi-Fi riprendesse vita per avere le mie misure, mi ha confezionato questa meravigliosa gonna che potete ammirare nelle foto che seguono.

Roberta è stata davvero molto professionale e veloce: il tutto mi è arrivato senza problemi direttamente a casa tramite corriere giusto due giorni dopo il pagamento effettuato su Etsy.com, dove potete trovare il suo shop online. La ringrazio ancora infinitamente per questo capo unico, originale e passe-partout, indossabile tutto il giorno, senza che faccia una sola grinza, e adatto dalla mattina fino alla sera. Ed è tutta mia, solo mia!!!

Su consiglio di Carolina, la mia amica fashion blogger, i cui suggerimenti potete trovare su The Smart Dressing , che mi ha definita una fashionista, ho abbinato la gonna ad una camicetta morbida di viscosa color rosa cipria, calze di pizzo color rosa antico e tacchi scamosciati dai motivi geometrici sui toni del marrone e del beige.

Sperando, non so, che magari questo mio look possa ispirarvi o farvi anche solo sorridere per le pose da paguro scemo che ho assunto, vi lascio alle bellissime foto della mia amica Elisa, dove, con l’angolazione giusta, sembro davvero modella per una sera.

Prima di congedarmi, però, vi suggerisco vivamente di immergervi nell’esplorazione profonda di quello che è il nostro pregiato Made in Italy, nascosto in ogni dove e sotto ogni forma: trovo sia importante circondarsi di ricordi, anche vezzosi, che ci fanno stare bene, preziosi proprio per la loro unicità e la qualità che solo chi ama davvero l’handmade apprezza. In qualche modo, tutto ciò ci aiuta a rimanere legati alla nostra terra e alle nostre tradizioni e a plasmare pezzi di vita che rimarranno nella nostra memoria per sempre.

Con immenso affetto,

la ragazza sul treno e il suo look tutto autunnale.

2016-10-15-photo-00000052

2016-10-15-photo-00000048

2016-10-15-photo-00000049

2016-10-15-photo-00000047

2016-10-15-photo-00000039

2016-10-15-photo-00000032

2016-10-15-photo-00000029

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *