Eclissi di Luna

27 Luglio 2018: appuntamento con la Luna… e la musica fa da sottofondo

Venerdì 27 Luglio è un giorno molto importante per gli amanti degli eventi astronomici, ma non solo. In quella data si verificherà l’eclissi lunare più lunga del ventunesimo secolo. La Luna diventerà rossa, proprio come Marte, ed il fenomeno, visibile anche ad occhio nudo, raggiungerà il culmine quando in Italia saranno le 22:22. Non è il caso che vi dia altre informazioni, perché ne parlano già molti altri siti e tutta la carta stampata. Da parte mia, invece, voglio riportarvi alla memoria le canzoni che hanno nel loro testo la Luna.

“Raggio di Luna” (Antonello Venditti)

Il famoso cantautore romano la inserisce nel titolo di una sua canzone contenuta nell’album “Benvenuti in paradiso” uscito nel 1991 e che ebbe un notevole successo.

“Dillo alla Luna” (Vasco Rossi)

Anche il rocker di Zocca cita la Luna già nel titolo di un suo testo, inserito nel disco “Liberi Liberi” pubblicato nel 1989.

“Notte prima degli esami” (Antonello Venditti)

In questa famosissima canzone, lato B del 45 giri tratto dall’album “Cuore” uscito nel 1984, il satellite compare in un romantico verso.

“Il regalo più grande” (Tiziano Ferro)

Il cantautore laziale inserisce la Luna nel ritornello di questo grande successo, contenuto nel suo quarto album “Alla mia età”. La canzone si collocò al quinto posto dei brani più venduti in Italia nel 2009.

“Il primo bacio sulla Luna” (Cesare Cremonini)

Anche il giovane artista bolognese si ispira alla Luna in una sua canzone, per la verità non molto famosa ma comunque interessante e che ha dato il titolo al suo terzo lavoro da solista pubblicato nel 2008.

“Chiari di Luna” (Roberto Vecchioni)

Il Professore della musica italiana ha cantato questo satellite e l’ha fatto in un brano, non famoso, del suo album “Ippopotami” uscito nel 1986.

“Blumun” (Vecchioni)

Il cantautore milanese intitola alla Luna l’album pubblicato nel 1993. La celebre canzone, che dà il titolo all’album, merita un più che attento ascolto, anche per l’ironica e godibilissima introduzione di Gene Gnocchi.

“Niente paura” (Luciano Ligabue)

Non può mancare la rockstar di Correggio che cita il nostro satellite e precisamente nel primo singolo estratto dall’album “Primo tempo” uscito nel 2007.

“Chiaro di luna” (Jovanotti)

L’estroverso cantautore romano dedica alla Luna sua canzone, proprio nel suo ultimo album, “Oh vita”, pubblicato lo scorso anno.

“E la luna bussò” (Loredana Bertè)

L’eccentrica artista calabrese si affermò con la famosissima canzone inserita nel disco “Bandabertè” uscito nel 1979, il primo ad ottenere un certo successo commerciale.

“Non voglio mica la Luna” (Fiordaliso)

La cantautrice piacentina pop rock non mancò di dedicare alla Luna una sua canzone, decisamente celebre e collocata nell’album chiamato col suo nome, pubblicato nel 1987.

“Il parco della Luna” (Fiorella Mannoia)

Compare anche un’altra figura femminile, e che figura… La cantautrice romana, infatti, reinterpreta una canzone del compianto Lucio Dalla per omaggiarlo. Il testo è contenuto nel secondo disco dell’album antologico “Fiorella”, uscito quattro anni fa.

“Celeste” (Laura Pausini)

Chiudo con la popstar romagnola che parla della Luna nella canzone dedicata alla figlia, quinto singolo estratto da “Inedito”, suo quattordicesimo album, il decimo in studio, pubblicato nel 2011 .

Allora buona eclisse a tutti, sperando nel bel tempo e, se vi trovate dalle parti di Pinzolo, vi consiglio di partecipare all’evento “Occhi alla Luna – Serata gastronomica Malga Cioca“, raggiungibile con la telecabina Tulot, con apericena e appunto la suggestiva possiblità di vedere l’eclissi in alta quota.

E perchè Qualcuno non pensi che ho dimenticato i miei studi classici, vi saluto con “Lui”, Giacomo Leopardi, e i versi iniziali del suo celebre “Canto notturno di un pastore errante dell’Asia
Che fai tu, Luna in ciel? dimmi che fai
silenziosa Luna?

Ma questa è tutta un’altra… musica!